Attività e Natura allo stato puro
cookie

TREKKING 17 18 settembre 2015 I Signori dell anello

Non riusciamo più a rinunciare ad uno fra i più belli trekking che il versante settentrionale dell’Etna può offrire, ed è per questo motivo, che questi due giorni in totale libertà, per i Cavernicoli sono diventati ormai un appuntamento da non perdere.
Un anello di oltre 20 km che ci ricorda, ogni fine estate, la nostra vera indole; quella del sentirsi liberi ed in balia della natura, quella dei Cavernicoli.
Insieme a Kairo, che non mostra mai titubanze davanti a queste proposte, abbiamo iniziato il nostro giro di prima mattina, avendo parcheggiato l’auto a 1200 m in zona “Nave”. Lui, questa volta, è sprovvisto (volutamente) di tutto, complice il clima assolutamente estivo, anche della tenda.
La salita, con zaino completo, si fa sentire lungo i primi 800 m di dislivello, ma l’idea di trovarci, tra poche ore,nella rigogliosa isola verdeggiante della “Dagala dell’orso”, ci fa dimenticare tutto.
All’imbrunire, Kairo allestisce un fuoco e subito dopo riceviamo la gradita notizia che Kapukiumma ed il Guru, sono in risalita verso le nostre tracce, bene; le costolette di agnello non mancano, il vino si farà bastare, formaggi e verdure sono abbastanza.
Bella impresa per i due “over 50”, risalita da record ma ancor di più discesa notturna non propriamente su terreni facili, Complimenti!!
Durante la notte, mi rendo conto che le tre ore di assaggini, costicine e funghi arrosto mi stanno provocando un sonno “non propriamente tranquillo”, mentre Kairo all’addiaccio, gode del suo cielo stellato.
La mattina seguente, si prosegue verso la famosa “grotta del gelo”, dove è stato fissato l’appuntamento con Meteo, che risale da Piano Provenzana insieme a due escursioniste. L’incontro con Meteo è sempre una grande occasione di festa e buon umore, nel contempo conosciamo anche Maria e Fiammetta (from Torino) che manifestano grande soddisfazione nel trovarsi sull’Etna, oltretutto in un posto molto fuori mano rispetto ai classici circuiti turistici.
E’ già pomeriggio e senza neanche accorgerci è ora di rientrare verso la casermetta di M.te Spagnolo e proseguire per la Nave……un’idea ci balena veloce nella mente…..ci guardiamo negli occhi e poi…..facendo finta di non capire, proseguiamo la nostra strada verso il ritorno.

Saro Messina

DSCN0318 DSCN0316 DSCN0315 DSCN0313 DSCN0311 DSCN0310 DSCN0309 DSCN0307 DSCN0305 DSCN0303 DSCN0302 DSCN0299 DSCN0294 DSCN0293 DSCN0291 DSCN0288 DSCN0287 DSCN0286 DSCN0284 DSCN0282 DSCN0280 DSCN0278 DSCN0277 DSCN0275 DSCN0266 DSCN0264 DSCN0263 DSCN0262 DSCN0259 DSCN0258 DSCN0257 DSCN0256 DSCN0251 DSCN0269 DSCN0249 DSCN0248 DSCN0247 DSCN0244

 

Lascia un commento