Attività e Natura allo stato puro
cookie

22 02 2014 ancora un miracolo

 

Ieri, lo sguardo sul versante est dell’Etna, aveva messo in ognuno di noi una strana voglia di resa, solo le temperatura, che pian piano sembrerebbero avvicinarsi ai valori medi del periodo, ci ricordano che ci troviamo nel bel mezzo della stagione scialpinistica!!!

L’entusiasmo è basso, telefonata dopo l’altra, i cavernicoli trovano la forza di reagire e si fanno, l’uno da stimolo per l’altro; è la legge del gruppo.

Come se non bastasse, il crollo termico, dopo una settimana di “estate”, paventa pericolosissime formazioni di ghiaccio ovunque.

L’unico a non farcela è Kapukiumma, tutti noi decidiamo di affrontare i 20 minuti sci in spalle e salire dalla non amata dai cavernicoli ma ormai collaudata, “via degli impianti”.

Il tempo è buono ed il vento sostenibile, ci inoltriamo verso nord ovest, senza sapere ancora la via precisa di discesa; sarà l’stinto del lupo che alberga in ognuno di noi a guidarci.

Giunti a quota 3100, mi accorgo con sommo stupore, che la neve non è ghiacciata ed abbastanza liscia e gradevole…..sarà il santo protettore dei cavernicoli a darci una mano?

Si parla del canalone Cristina, ma non reputo opportuno spingerci così fuori zona e nel dubbio di trovare neve uguale o, ancora peggio, più brutta.

Al telefono, Meteo (Fabio), mi comunica che sta intraprendendo una risalita dal versante ovest con un gruppo di amici austriaci.

Ci buttiamo giù verso ovest e, in armonia con il Guru, complice la buona visibilità, tracciamo una via che dovrebbe farci arrivare con gli sci ai piedi fino alla sterrata nei pressi del bivacco Galvarina.

La discesa è brillante, le piccanti pendenze dei pendii dei canali in quella zona, uniti ad una neve matura al punto giusto, lasciano i Cavernicoli increduli fino all’arrivo (quasi tutto d’un fiato) all’ arrivo all’obiettivo prefissato, a quota 1900.

Il rientro lungo i quasi 6 km di sterrato, è tutto un complimentarsi l’un con gli altri ed il solito Kairo ci mette la sua, con la ultrasquisita pausa a base di prodotti casalinghi.

Grazie, chiunque tu sia, nostro santo protettore!!!!

Saro Messina
22 02 2014 trak

Lascia un commento