Attività e Natura allo stato puro

Archivi del mese: febbraio 2017

SCIALPINISMO 16 E 17 02 2017 3200 M DI PURO FIRN ETNEO

L’arrivo dei miei amici Casalesi è prossimo e le previsioni meteo parlano di 4 giorni di mega anticiclone di S.Valentino; ma quando l’avevate preso questo appuntamento dopo tanti giorni consecutivi di pioggia?

Faccio in fretta a ritagliarmi almeno due giorni di passeggiata in montagna mentre la temperatura comincia a salire fino a portarsi a livelli fine primaverile.

Il versante Sud è assolutamente da testare, il sole scalda il costone della schiena dell’asino e li, sicuramente, ci sarà da planare su firn etneo.

Due gite in giornata, la prima con discesa cross-ski per l’affascinante Vallone del Tripodo, l’altra pomeridiana, sempre sognando le doline di M.te Solfizio ci fanno mettere in tasca 1850 m.positivi e 2200 di discesa da urlo.

Il giorno successivo, la mia idea è quella di andare a cercare neve pulita sui versanti nord e nel contempo far conoscere la Grotta del gelo agli amici piemontesi, nulla di fatto, la vista dei lisci mammelloni gonfi di neve lungo la Bottoniera del 1928, mi fa cambiare idea e le due salite consecutive mettono un ultima ciliegina sulla torta al fortunato tour di Antonio, Enrico e Company.

Grazie ragazzi

Saro Messina

SCIALPINISMO 04 02 2017 IL SALTO DELLE PERNICI

 

Un incredibile giro, ideato ed interamente condotto dal nostro Guru, che oggi ha dimostrato di essere un veterano dello scialpinismo sull’Etna.

Personalmente, le aspettative della giornata erano molto basse, anche per via della continua fuoriuscita di sabbia vulcanica che rischia di compromettere l’ottima situazione, tuttavia, l’articolazione di una simile gita ci ha lasciati sorpresi tutti, fortunati partecipanti.

Salita ai “Due pizzi”, discesa imperdibile lungo le lave del “passo dei dammusi” passando per la meravigliosa “Grotta dl gelo”, fino alla zona da noi denominata “salto delle pernici” poco più in alto di M.te Spagnolo.

Risalita e traverso verso M.te Pizzillo e ri-discesa verso M.te Nero e lungo la colata lavica del 2002 fino all’altomontana ed il rientro in corrispondenza del Rif.Brunek.

Devo ammettere, che sciare su una colata lavica di recente formazione, è una sensazione unica che sull’Etna come in pochissime parti al mondo è possibile provare, credo che potremmo per questo considerarci una categoria di sciatori “ veramente privilegiata”.

Saro Messina

 

 
DSC01947
DSC01643

DSC01663

DSC01685

DSC01694

DSC01749

DSC01763

DSC01765

DSC01819

DSC01835

DSC01840

DSC01883

DSC01884

DSC01890

DSC01936

DSC01947

DSC01955

DSC01966

DSC01967

DSCN3486

DSCN3493

DSCN3498

DSCN3505

DSCN3508

SCIALPINISMO 02 02 2017 SERRA DELL ACQUA

 

Il tempo sembra essere cambiato e il flusso meridionale fa sentire chiaramente i suoi effetti avendo fatto schizzare il alto la temperatura. La regolare velatura di oggi e la sabbia depositatasi sullo strato nevoso, rende la giornata cupa e monocromatica, come si ci trovassimo davanti ad una foto in bianco e nero.

L’umore, in questi casi, non è alle stelle ma ci provo; vorrei salire dalla zona est della Montagnola e tentare di fare qualcosa, ma non so certamente cosa.

A quota 2400, sia per via del fastidiosissimo vento di libeccio e per la copertura di cenere vulcanica sulla neve, decido di mollare.

La neve è veramente strana, quasi si sciasse su vetro sgretolato e temo per la soletta dei miei sci, quando sulla sinistra un barlume di bianco mi appare; le serre della valle del Bove, non mi dite come….,sembrano ancora avere un colore più vicino a quello naturale della neve. Da li a poco, sarà una serie di belle curve sulla Serra dell’acqua e come se non bastasse, dopo essere risalito dalla valle, riesco la discesa del vallone del Tripodo, che appare sciabile fino in fondo.

Un uno-due formidabile, sciato in solitario, libertà inusuale che ti permette per esempio, di scegliere il rientro alla macchina lungo i 3 km di salita sulla SP92, senza neanche avere voglia di chiedere un passaggio.

Saro Messina

 
DSCN3460

DSCN3463

DSCN3465

DSCN3469

DSCN3474

DSCN3475

DSCN3476

DSCN3477

DSCN3478