Attività e Natura allo stato puro
cookie

Scialpinismo

TREKKING 06 10 2018 PASSAGGIO A NORDEST

Sarebbe ora che i Cavernicoli comincino ad andare alla ricerca delle prime tracce che annunciano la nuova stagione, che sembra prendersela comoda.
Niente di meglio che tracciare il classico itinerario sul versante nordest del Vulcano, attraverso le magiche faggete di M.te Nero/Collabbasso alternate ai ruvidi passaggi di lava che testimoniano le numerose colate che nel tempo hanno interessato anche quella zona.
L’appuntamento con l’uomo delle terre di dell’entroterra etneo è alle 10,30; noi, con sommo stupore, ci accorgiamo di arrivare a grandi falcate alla Grotta del Gelo, addirittura con un po’ di anticipo.
La giornata è ampiamente di inizio autunno e le faggete, ancora non ci danno quei caratteristici segnali che annunciano l’avvicinarsi della nuova stagione, quindi, è meglio pensare di continuare a scaldare i motori con passeggiate e pedalate lungo il sempre magnifico territorio ai piedi di “Sua Maestà”, che oggi ci appare in cima leggermente imbiancato.
Comunque, ottima giornata in ottima compagnia.
Saro Messina

TREKKING 29 09 2018 CAVAGRANDE DEL CASSIBILE

Sentirsi come a casa propria, finalmente i Cavernicoli hanno riscoperto questa piacevolissima sensazione;e si, perché stiamo parlando di un sito che contiene un complesso rupestre presumibilmente costruito dai Siculi tra l’ 11esimo ed il nono secolo A.C. a scopo difensivo ove si trova incastonato un fiume (il Passibile) che nel corso del tempo ha scavato un canyon che ora strapiomba per oltre 300 m. Ma oltre le innumerevoli cascatelle e laghetti, la fitta vegetazione che sembra proiettarci in un set cinematografico di tema Tarzaniano, il sito contiene l’antichissima necropoli costituita da innumerevoli e tanto da noi amate caverne!!!
Pensiero personale: “sarebbe bene che questi autentici tesori vengano salvaguardati meglio e custoditi gelosamente”.
Qui, Noi ci sentiamo come a casa nostra, vedere per credere…..
Saro Messina



ESCURSIONISMO 31 AGO 01 SETT 2018

Come ormai tradizione vuole, anche per questa fine estate, in compagnia del mio camparuzzo Kairo, l’obiettivo è stato il versante nord ovest dell’Etna.
Abbiamo trovato una natura rigogliosa e pulsante che, personalmente, mi ha dato nuovo stimolo e buon umore, e pensare che la maggior parte delle persone si lamenta della pioggia e del clima fresco….., quando poi ci accorgiamo degli effetti vitali forniti all’ambiente da tali situazioni.
Il bosco ci ha regalato molteplici sorprese, dalla vasta varietà di profumi e fioriture alla presenza degli amici funghi, di ogni specie, senza esclusione del magico porcino dell’Etna.
Da citare il tradizionale bivacco, quest’anno leggermente più sobrio, vista l’esigenza di zaini meno pesanti…, e la notte che ci ha riservato un cielo stellato solamente durante la sua seconda parte.
Insomma, a parte i quasi 20 km percorsi, con zaini non propriamente adeguati a tale attività, la compagnia e l’atmosfera di comunione con il nostro primo e vero ambiente di vita, è stata straordinaria.
Alla prossima, grazie Kairo.
Saro Messina

11 12 08 2018 BOCCA NUOVA E CRATERE DI NE

Il nostro indomabile “uomo del fuoco” Michele o anche altrimenti detto “stambecco dell’Etna, ci ha regalato incredibili immagini, filmate lo scorso 11/12 agosto, della moderata ma spettacolare attività eruttiva dei crateri Bocca Nuova e Nordest.
Grazie Miky, la tua passione non ha limiti ed uguali……provate a guardare lo spettacolare video sulla nostra HOME

TREKKING 16 06 2018 LA CRESTA NORD DELLA V D BOVE

Ragazzi, ho voglia di fare un trekking, qualcuno domani se la sente? Precisamente. vorrei risalire la cresta che da Serracozzo porta ai Pizzi Deneri.

Avevo giusto pensato di fare questo giro domani…., avrei degli ospiti piemontesi da portare in giro, risponde Guido.

La pioggia del giorno precedente, ha purificato l’aria e la giornata appare perfetta, anche se il meteo annuncia possibili temporali pomeridiani.

Siamo in cinque, e risalendo il sentiero di Serracozzo, ci accorgiamo subito che oggi l’ambiente, malgrado la nuvolaglia che si alterna a sprazzi di apertura del cielo, ha dei colori e dei profumi diversi dal solito. Sgranchite le gambe con  i 1100 m D+, affrontiamo in corsa i sabbioni del canale spezzagambe, come succede sempre, diventiamo bambini entusiasti e convinti che, oggi sull’Etna, si respirava un’area diversa, ce ne danno conferma i nostri: Luisa e Simone che, seppur abituati a scenari naturali montani di prim’ordine, restano incantati davanti le selvagge bellezze da “Montagna”.

Saro Messina

 

 

TREKKING 03 06 2018 GROTTA DEL GELO

Si potrebbe definire il ”capolavoro” fra le gite del repertorio del Guru e sicuramente tra le sue preferite. Un trekking che si snoda lungo i più affascinanti territori del versante nord orientale del Vulcano, arrivando alla famosa “Grotta del gelo”, poi le spettacolari lave di “Piano dei dammusi” e le faggete della zona di “Timparossa”.
16 km di sviluppo complessivo con 700 m.D+ di affascinante natura etnea, 3 ore e 50 minuti di cammino veloce goduti nel corso di una bella giornata quasi estiva ed in ottima compagnia.
Saro Messina

SCIALPINISMO 25 04 2018 UNA GIORNATA INCREDIBILE

Gli anziani non si rassegnano, non hanno voglia di rassegnarsi alle nuove attività dell’imminente stagione; cosa fanno? si inventano una salita che possa, nello stesso tempo, soddisfare le esigenze di scialpinisti indomiti con quelle degli impegni che una giornata di festa come oggi inevitabilmente prospetta loro.

La sensazione di trovarsi, già alle otto del mattino dopo una salita accompagnata dalla luce dell’alba, è impareggiabile e perdipiù con discesa su neve primaverile 5 stelle!!!

Sono le 10,00; ognuno di noi, ora, può concentrarsi su tutto quello che la giornata richiede , coccolato però da quel sogno diventato realtà,  di essere già giunto ai piedi del cratere di Nordest e di aver compiuto una discesa incredibile sulla celeberrima neve di primavera dell’Etna.

Saro Messina

 


 

SCIALPINISMO 22 04 2018 GITA FULMINANTE

Il Vulcano dalle mille risorse sa sempre come stupirci ed anche questo fine aprile vuole regalarci qualche sorpresa. Improvvisamente due giorni di instabilità in quota, mentre a valle si tirano fuori costumi ed asciugamani, ci fa alzare in sù il naso e ci invita a fare ancora qualche giro con gli sci.

la giornata sembra di assoluta quiete, una di quelle tante giornate primaverili con il verde dei germogli sempre più presente ed un coro di uccellini che cantano a festa; saliamo in direzione di Piano delle Concazze, mentre lentamente sinistri nuvoloni risalgono dai versanti meridionali.

la neve nuova, di quella di inizio e di fine stagione, forma uno strato compatto e ci invoglia fino a farci raggiungere i 2700 m di quota, allorquando, nel giro di pochi minuti, i nuvoloni diventano una cortina plumbea e i primi boati si odono, sempre più vicini; ragazzi è ora di adottare un rapido dietro-front, detto fatto siamo già a curvare su una neve che sembra quasi finta, mentre le prime saette ci incalzano alle spalle.

Insegnamento del giorno: “u fuiri non è veggogna, ma è savvamentu i vita” (talvolta il fuggire non è vergogna ma salvezza)

Saro Messina

 

12 15 APRILE 2018 LE VALLI OCCITANE PIEMONTESI

Dopo quindici anni di paziente attesa……è finalmente arrivata l’ora di visitare la Splendida Val Maira, insieme a Val Po, Gesso e Stura; tutto, sotto l’eccezionale regia di Lucia ed Antonello.
Un clima capriccioso che ha determinato un grado 4 di rischio ma nel contempo una grande quantità di neve, non ha per nulla messo a repentaglio i quattro giorni di piena attività in un territorio bellissimo ed inaspettatamente incontaminato; e che dire dell’arrivo in alta Val Maria al  rifugio “Le Marmotte” del quale abbiamo goduto tutti dell’ottima ospitalità.
Nessun problema, dalla nostra parte avevamo l’incredibile fiuto di Lucia che, ogni giorno, ha saputo materializzare la nostra gita, svolta in condizioni di completa sicurezza.
La competenza, insieme all’ospitalità offertaci dai due cari amici con l’aggiunta di Paola oltre all’unione dell’indiscussa autorità in materia di Ester e Fausto, hanno condito la minestra in maniera impeccabile, risultato:
Quattro giorni di splendida attività su una serie tra le montagne più belle dell’arco alpino occidentale
condizioni di innevamento eccezionali
ospitalità impareggiabile
Compagnia Super
risultato……una figata
GRAZIE
alle prossime ragazzi, il gruppo è perfetto
Saro Messina