Attività e Natura allo stato puro
cookie

saromessina

SCIALPINISMO 17 05 2019 INCREDIBILE

Non sappiamo se gioire, oppure essere seriamente preoccupati; si, perché un maggio come questo, dopo quasi trent’anni di scialpinismo sull’Etna, non l’avevo proprio visto!! 

Appena 6 giorni prima, avevo corso sugli stessi sabbioni del “Canaluni da rina”, in atteggiamento pienamente primaverile e solo un attimo di improvvisa immaginazione, come fosse stata una premonizione, me lo aveva fatto vedere ricoperto di candida neve invernale. Evidentemente quella visione ha anticipato una realtà imminente e che indubbiamente non può che provocare stupore in tutti noi.

In ogni caso, questo scorcio di inverno, nel bene e nel male, ce lo siamo presi e il risultato di una bellissima gita (da piena stagione) resterà per sempre impresso nella nostra memoria.

Prendendo in prestito le testuali parole dell’amico Marco:

un giorno, ai nipotini potrò dire……quel giorno c’ero anche io.

Saro Messina

SCIALPINISMO 16 04 2019 IL SALTO DELLA GIUMENTA

Il canale del “salto della giumenta”, sia in caso di inizio che di fine stagione, non smentisce mai le aspettative dei Cavernicoli, che, non a caso, lo hanno  a loro intitolato.

La inconsueta tendenza meteorologica di questo periodo, sta producendo un prolungamento della stagione e, come in questo caso, la sensazione di atmosfere quasi invernali.

Il gruppetto degli “intrepidi” non sta nella pelle e, oggi, colleziona altri 1300 m. di dislivello positivo ed una ottima sciata su neve che dal “gessato” passa velocemente al “farinoso” come al “marcio” , in basso.

La birra finale, oramai assume un aspetto propiziatorio e riunisce il gruppo a “Phantomas”, che all’improvviso ci appare innanzi.

Saro Messina

 

SCIALPINISMO 13 04 2019 IL CANALE DELL OSSERVATORIO

Il clima continua ad essere da “fine inverno” ed i danni causati dai vari mesi continuativi di emissione di cenere, stentano ancora a prevalere sul bianco; non resta che approfittarne.
Un’altra gita, oggi, in ottima compagnia, con un SuperT, finalmente come i vecchi tempi ed un Tribuno non troppo turbato dalla mancanza del suo Mentore.
Ottima neve dentro i canali, forse fin troppo compatta nella fase iniziale, belle curve e soprattutto, vista la situazione avuta, ancora un bel regalo.
Sperando che la continua instabilità prevista, tenga lontano l’avanzare del “male oscuro”, alla prossima.
Saro Messina

SCIALPINISMO 23 03 2019 ETNA ORIGINAL FIRN 2

Continua la fortunata serie di “discese infinite” su ottima neve matura “Marca Etna”, e Noi Cavernicoli non ci lasciamo scappare certo l’occasione; ne sa qualcosa in più il Guru, che oggi mi ha dato filo da torcere lungo in magico canalone “Y”. La giornata di oggi, quelle perfettamente in linea con il periodo, neve nuova di ottima qualità e tanta gente a fare da coda ai Cavernicoli, ha visto, per la seconda volta durante questa stagione, una doppia risalita dei Pizzi Deneri (complice uno smarrimento di smartphone di KK) con un complessivo dislivello positivo finale che ha superato i 2000 m.

Meglio di cosi???

Saro Messina


SCIALPINISMO 16 03 2019 ETNA ORIGINAL FIRN

Come è ormai sacra tradizione, anche quest’anno il giorno del compleanno del nostro Guru, è stato veramente speciale.

Una gita, andata abbondantemente oltre le nostre più rosee aspettative; del resto…..,il compleanno del nostro Guru/Phantomas, ricorre una volta all’anno.

Un itinerario, fino alla fine provvisorio, adottato ad istinto, ci ha regalato una discesa “infinita”, verso quella che quest’anno si è rivelata una zona sacra per Noi Cavernicoli, la “Dagala dell’orso”.

Clima, un tantino troppo caldo, in salita ma gran discesa su neve primaverile di altissima qualità; Grazie Guru, ci hai regalato una giornata che si addice perfettamente alla tua persona ed alla tua passione per quello che fai.

Alla prossima.

Saro Messina


SCIALPINISMO 02 03 03 2019 DUE GIORNATE INCREDIBILI

Ieri, vista la situazione meteorologica avversa, siamo riusciti ad inventarci una gita in barba ad ogni statistica,  ed oggi, meteo migliorato; ma la discesa alla “Grotta del Gelo” su quel tipo di neve, risulta imbarazzante anche da raccontare.

Continuano le giornate incredibili ed il Vulcano, dalla sua, sembra volerci dare una mano, visto che già da più di una settimana ci esonera dall’emissione di cenere; ed allora speriamo che la sorte ci accompagni ancora.

Saro Messina

 

SCIALPINISMO 26 02 2019 BACK TO PARADISE

Difficilmente, in special modo durante queste ultime stagioni, si e’verifica una giornata in cui tutti i parametri principali a far si che si crei la condizione ideale per lo scialpinismo, si mettano insieme; ebbene, credo che oggi, sia accaduta una circostanza simile.

Oggi, vista l’eccezionalità, un affiatato gruppo di Cavernicoli, ha goduto per ben due volte, della farina depositatasi sui canaloni dei Pizzi Deneri, mettendo insieme  durante le due salite e le due discese, 2100 m di dislivello verticale e tante urla di entusiasmo. Complimenti ragazzi.

Saro Messina

SCIALPINISMO 24 02 2019 BENVENUTO ORSO SIBERIANO

Il vento impetuoso della notte, aveva ridotto al minimo le probabilità di poter effettuare la gita il giorno successivo e riflettendo nottetempo alla tragedia che in quel momento si stesse compiendo in montagna, pensavo: chissà cosa ne rimarrà della candida neve caduta?

L’appuntamento è già fissato ed oramai la decisione di fare comunque un sopralluogo è d’obbligo, consci delle misere probabilità ci calzare gli sci.

Come la lunga esperienza mi insegna, mai abbandonare la speranza e facilmente desistere, una giornata senza speranze, si può trasformare in una splendida sciata nel bosco su 30 cm di farina d’oc.

Provare per credere.

Saro Messina

SCIALPINISMO 17 02 2017 IL CANALE SPEZZAGAMBE

I miei amici sono stati baciati dalla “giornata dell’anno”, questo per volere affermare, che sull’Etna,  in inverno, giornate di questo genere si contano sulla punta delle dita.

I 25 cm di fresca, arrivati la notte precedente, hanno rimesso in discussione la situazione, che adesso, si presenta promettente su tutti i versanti settentrionali , e particolarmente sui canali dei Pizzi Deneri.

L’alternativa sarebbe stata, la discesa alla “grotta del gelo” oppure verso “Timparossa”, ma la vista dei canaloni non mi ha lasciato dubbio.

La salita dello “spezzagambe” si è dimostrata sempre una intensa esperienza di performance fisica e tattica, ed i ragazzi ne sono testimoni, mentre in discesa, la farina del canalone centrale dell ‘osservatorio, seppur  tritato nella parte alta, ci ha regalato grandi emozioni.

Da quel che ho capito, penso ci rivedremo presto ragazzi….

Saro Messina